Tribunale Internazionale sugli Sfratti » Sessioni » 6ª Sessione 2017

6ª Sessione 2017

Tribunale Internazionale degli Sfratti - Sessione sul Turismo - 28-30 settembre 2017

28-30 settembre 2017 Venezia, Italia Sala S. Leonardo, Cannaregio 1584

Cos'è il Tribunale Internazionale degli Sfratti?

Il Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE) è un tribunale popolare e di opinione fondato nel 2011 dalla Alleanza Internazionale degli Abitanti con la collaborazione di organizzazioni della società civile nel quadro delle Giornate Mondiali Sfratti Zero per mettere praticamente ee interattivamente sul banco degli imputati i responsabili degli sfratti forzosi in tutto il mondo. Il Tribunale si avvale dell’esperienza di una Giuria internazionale competente e riconosciuta, oltre che sulla Convenzione Internazionale sui Diritti Economici  Sociali e Culturali e altri strumenti della normativa internazionale per giudicare casi reali di sfratti forzosi che costituiscono violazioni dei diritti umani.

Da chi e come sono costruite l'indipendenza e l'autorità della sesta Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE)

La Sessione avrà luogo grazie a coloro che condividono il capitale sociale, alla partecipazione volontaria degli attivisti delle organizzazioni e alla collaborazione di altri volontari, come gli interpreti.Organizzato per la prima volta nel 2011, il Tribunale Internazionale degli Sfratti è un tribunale d'opinione basato sul Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali e altri strumenti giuridici internazionali relativi all'applicazione del diritto alla casa e alla terra.

Comunicato stampa: Tribunale Internazionale degli Sfratti si conclude con la lettura delle Raccomandazioni e un dibattito esplosivo

Si conclude sabato 30/09/17 la 6a Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti con la lettura del verdetto e delle Raccomandazioni e un dibattito che pone sotto accusa l'eccesso di turismo che sta uccidendo i territori e i loro abitanti.

Tribunale Internazionale di Venezia - Rafforzare le voci delle popolazioni sfrattate dal turismo

Comunicato stampa Mentre l'Organizzazione Mondiale del Turismo dell'ONU (UNWTO) celebra il 27 settembre la Giornata Mondiale del Turismo, in molte parti del mondo le comunità locali in molte non vedono motivi per festeggiare. Al contrario: dall'India e dallo Sri Lanka, dal Kenya e dall'Argentina, i cittadini colpiti o minacciati dagli sfratti legati al turismo si incontrano a Venezia per presentare i loro casi di fronte al Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE) organizzato dall'Alleanza Internazionale degli Abitanti assieme alle organizzazioni locali per il diritto alla casa.

Medha Patkar, una vita contro i ladri d'acqua della Narmada Valley, Al Tribunale Internazionale degli Sfratti, Venezia, Sala S. Leonardo, 29/09/17 ore 18.30

COMUNICATO STAMPAA conclusione della prima giornata del Tribunale Internazionale degli Sfratti, organizzato dall'International Alliance of Inhabitants assieme alle organizzazioni locali per il diritto ad abitare,  si svolgerà un evento speciale a sostegno della Campagna Sfratti Zero per Narmada Valley con la partecipazione di Medha Patkar, la più famosa attivista indiana in lotta da oltre 32 anni contro la costruzione di una diga che sommergerà le terre e la vita di 200.000 persone.

Perché la sessione ITE sul turismo? Le crescenti violazioni dei diritti umani dovute all'eccesso di turismo

Malgrado i problemi causati da crisi globale, guerre e terrorismo, i turisti viaggiatori sono saliti a 1.235 miliardi nel 2016, con una crescente pressione sulle comunità, in particole in Sud America, Africa e Asia, senza diminuire la sua presa in Europa e in Nord America. Lo sviluppo del turismo, nelle sue tante forme, è una crescente causa di sfratti forzosi perché, con il pretesto di popolarizzare gli scambi e il godimento del mondo, il turismo sta trasformando città e territori in merci e i loro abitanti in comparse.

Due buoni motivi per scegliere Venezia

Ci sono almeno due buone ragioni per scegliere Venezia come locazione della Sessione ITE sul turismo.Primo. Venezia è uno degli esempi più tristi della pressione causata dal turismo: questa città unica, sottoposta a politiche che privilegiano lo sviluppo turistico, ha sperimentato massicce dislocazioni – di fatto gli sfratti avvengono con metodi economici - che ha visto la sua popolazione ridotta a meno di 54.000 abitanti nel 2017, rispetto ai 175.000 del 1953. Venezia è sottoposta a una crescente pressione turistica, con 9 milioni di turisti che vi hanno passato la notte e 24 milioni di visitatori pendolari nel 2016.

A settembre a Venezia! Capitale mondiale dei resistenti agli sfratti causati dal turismo

Non restate in silenzio : abitanti di tutto il mondo, denunciate il vostro caso di sfratto causato dal turismo ! Questo appello all’unisono è stato diffuso durante la Conferenza stampa di lancio della sesta Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE), che si terrà a Venezia all’apertura delle Giornate Mondiali Sfratti Zero e nel quadro dell’”Anno Internazionale del Turismo sostenibile per lo sviluppo”.